Diritto penale. Scienza dei limiti del potere punitivo | Roberto Rampioni | Ebook | Giappichelli su Sanpaolostore.it

San Paolo Store

Diritto penale. Scienza dei limiti del potere punitivo

Ebook di   Roberto Rampioni

Diritto penale. Scienza dei limiti del potere punitivo Ebook di  Roberto Rampioni
€ 12, 99
  • Editore: Giappichelli
  • Tipo protezione:Adobe DRM
  • Condivisione:Permesso limitato.
  • Dispositivi:6
  • ISBN: 9788892193208
Questo contenuto è protetto da Adobe DRM: per poterlo leggere segui le istruzioni riportate qui

PDF € 12, 99 Disponibilità immediata

Cosa garantisce il cittadino dal potere autoritario dello Stato? Cosa legittima l'intervento punitivo? È il diritto penale sostanziale, ma anche processuale, "scienza dei limiti del potere punitivo"? Ovvero è "cieco meccanismo servente dell'ordine costituito"? Nel dominio dell'idea di scopo di diritto penale diviene oggi oggetto di criterio di organizzazione della legge penale quale tecnica di controllo sociale. La "funzione" dell'apparato penale, nel post-moderno, prende a consistere della conservazione del "sistema sociale", non mira più alla conservazione della società nei soli limiti necessari al pieno esplicarsi dell'autonomia individuale. Ora, invece, per dirla una volta di più con Rousseau, "il Sovrano non può imporre catene inutili alla comunità", formula questa che materializza un'idea dalla potente "forza critica": quella filosofia sociale delle libertà che "l'Illuminiso penale pre-rivoluzionario ha consegnato alla posterità attraverso la funzione critica della legalità penale". Il diritto penale deve costituire la "negazione di ogni forza", il essere il garante contro l'uso arbitrario della coercizione laddove la forza del diritto penale viene messa al servizio di un "fine particolare di governo".

PERCORSI

L'uso di questo contenuto è regolato da licenza

eBook: istruzioni per l'uso

S
Servizi