San Paolo Store

«Perché mi hai chiamato?». Lettere ai sacerdoti, appunti giovanili e ultime parole

Libro di   Lorenzo Milani

«Perché mi hai chiamato?». Lettere ai sacerdoti, appunti giovanili e ultime parole Libro di  Lorenzo Milani
€ 15,00 € 14, 25 -5%
Disponibilità immediata

"Perché mi hai chiamato?" raccoglie lettere inedite di don Lorenzo Milani che aprono un nuovo scorcio di luce sulla sua spiritualità: dalle pagine indirizzate a don Raffaello Bensi, suo padre spirituale, con le relative risposte, ai brevi ma ricchissimi carteggi con personalità del suo tempo quali Mazzolari, Capovilla, Barsotti. Sono presenti sfoghi, a volte amarissimi, spesso rivelatori di un entusiasmo mai sopito; cenni alle amicizie giovanili e agli anni di formazione sacerdotale, come il genuino carteggio con due compagni di seminario. Il volume contiene inoltre i brevi foglietti che don Lorenzo utilizzava negli ultimi giorni di vita, quando ormai non riusciva più a parlare, per comunicare con i suoi ragazzi e con le persone care.

Il libro Perché mi hai chiamato? Lettere ai sacerdoti, appunti giovanili e ultime parole è rivolto a credenti e non credenti: con contenuti inediti si propone come un nuovo scorcio di luce sulla spiritualità di Don Milani.

Nelle pagine traspare tutto il sentimento di amarezza di fronte alle condanne ricevute da parte dei vertici della Chiesa. Combattivo, colto, teologicamente all'avanguardia, dai tratti finemente poetici,  profondamente fedele alla Chiesa: ecco la figura di don Lorenzo Milani.

"Questi nuovi scritti escono dal cassetto nell'anno della fede perché ci paiono una testimonianza di fedi, di quelle che lasciano il segno. Don Lorenzo è un convertito che ha passato il guado a vent'anni. [...] Ha cercato da solo e ha trovato; ha trovato la giusta strada che lo ha portato a divenire un testimone di Cristo." - dalla presentazione di Michele Gesualdi

Don Lorenzo Milani

Don Lorenzo Milani (1923 - 1967), sacerdote ed educatore, è stato il fondatore e l’animatore della famosa scuola postelementare di Sant’Andrea di Barbiana, il primo tentativo di istituto a tempo pieno espressamente rivolto alle classi popolari. I suoi progetti di riforma scolastica e la sua difesa della libertà di coscienza, anche nei confronti del servizio militare, compaiono nelle opere Esperienze Pastorali (1958), Lettere ad una professoressa (1967) e L’obbedienza non è più una virtù (1967).

PERCORSI

S
Servizi