Storia di un feticcio. La classe media americana dalle origini alla globalizzazione | Matteo Battistini | Ebook | Mimesis su Sanpaolostore.it

San Paolo Store

Storia di un feticcio. La classe media americana dalle origini alla globalizzazione

Ebook di   Matteo Battistini

Storia di un feticcio. La classe media americana dalle origini alla globalizzazione Ebook di  Matteo Battistini
€ 14, 99
  • Editore: Mimesis
  • Pagine:234
  • Tipo protezione:Adobe DRM
  • Condivisione:Permesso limitato.
  • Dispositivi:6
  • ISBN: 9788857571867
Questo contenuto è protetto da Adobe DRM: per poterlo leggere segui le istruzioni riportate qui

ePub € 14, 99 Disponibilità immediata

Il ventunesimo secolo è segnato dall'inesorabile declino della classe media americana. È diffusa nell'opinione pubblica la convinzione che la globalizzazione abbia determinato il crollo della fiducia che, fin dagli anni Quaranta del secolo scorso, gli statunitensi hanno riposto nella possibilità di essere parte della classe media. Sebbene ancora circa la metà degli statunitensi si definisca middle class, le ricerche d'opinione mostrano come sia crescente la percentuale di chi si considera lower class. Rimane però immutata la fetishization of the middle class, ovvero la storica pretesa che ancora oggi, nonostante le enormi disuguaglianze e la povertà che segnano la loro società, gli statunitensi avanzano di essere membri di questa classe, di aspirare non solo alla ricchezza della classe media del secolo scorso, ma anche alla realizzazione dell'ideale di una nazione che, proprio per la sua classe media, si considerava e vuole considerarsi eccezionale. Perché quindi gli statunitensi si riconoscono storicamente come classe media? Questa è la questione di fondo che muove la storia del feticcio presentata in questo libro.

PERCORSI

L'uso di questo contenuto è regolato da licenza

eBook: istruzioni per l'uso

S
Servizi