Islam e Europa. L'autodissoluzione culturale dell'Occidente | Carlo De Risio, Carlo De Risio, Paolo Emilio Papò, Paolo Emilio Papò | Ebook | IBN su Sanpaolostore.it

San Paolo Store

Islam e Europa. L'autodissoluzione culturale dell'Occidente

Ebook di   Carlo De Risio Carlo De Risio Paolo Emilio Papò Paolo Emilio Papò

Islam e Europa. L'autodissoluzione culturale dell'Occidente Ebook di  Carlo De Risio, Carlo De Risio, Paolo Emilio Papò, Paolo Emilio Papò
€ 5, 99
  • Editore: IBN
  • Pagine:186
  • Tipo protezione:Nessuna
  • ISBN: 9788875655402

ePub € 5, 99 Disponibilità immediata

Esiste un piano di islamizzazione dell'Europa e del mondo intero? Alcune teorie sono evidentemente un mito. Tuttavia, la propaganda costante, una sorta di colonizzazione sociale e la scarsa integrazione dell'Islam con la nostra cultura sono una realtà. Alcuni Paesi arabi danno il proprio sostegno finanziario, la scristianizzazione e l'atteggiamento remissivo della Chiesa offrono il motivo religioso, l'ignoranza e l'incapacità dei governi europei con la loro politica lassista nei confronti dell'immigrazione proveniente principalmente da Paesi di religione musulmana (oltre a mostrare la debolezza degli Stati membri) fanno il resto. Il disegno della conquista dell'Occidente ha radici lontane nella storia. Prima si è tentato con la spada, ora si farà con le nascite. In prospettiva è un problema di numeri. "Chi controlla i bambini controlla il futuro", ricorda Houellebecq. Gheddafi: "Non abbiamo bisogno di terroristi, non abbiamo bisogno di omicidi e attentati. I cinquanta milioni di musulmani che vivono in Europa la faranno diventare un continente musulmano in una manciata di decadi". Ma la resa dell'Occidente non è solo demografica. È culturale. Diviso da religioni differenti, dilaniato dalla sete di potere e da interessi economici, dal materialismo, da stupide utopie disgregatrici, da forze corrosive interne, dalla perdita dei valori sociali e morali, l'Occidente, debole per l'invecchiamento dei simboli che hanno sostenuto il suo carattere, reagisce in modo umorale e incontrollato e, oppresso da un incredibile senso di autodistruzione e di annichilimento delle radici della proprio identità, lascia un vuoto a chi lo vuole colmare. Sarà veramente "scacco matto"?

PERCORSI

L'uso di questo contenuto è regolato da licenza

eBook: istruzioni per l'uso

S
Servizi