San Paolo Store

Codice del lavoro. Con aggiornamento online

Codice del lavoro. Con aggiornamento online Libro di
€ 50, 00
Temporaneamente non disponibile

Questa edizione del Codice del lavoro vede la luce nel pieno della terribile emergenza sanitaria cagionata dalla diffusione, anche in Italia, del virus Sars-CoV-2, responsabile della malattia respiratoria denominata COVID-19. Si tratta di un'emergenza senza precedenti, che vede esposto, in prima linea, il sistema sanitario nazionale - e, a cascata, tutti gli altri sistemi strategici del paese, incluso quello produttivo - e che ha imposto ai cittadini di tenere comportamenti responsabili, a tutela della salute pubblica. Sono state adottate, fin dalle prime fasi dell'emergenza - la cui epifania è databile con la scoperta, in Italia, del primo infettato, alla metà del mese di febbraio del 2020 - misure di cosiddetto "contenimento", con l'imposizione di divieti e restrizioni alle libertà di circolazione e movimento, nonché, per quanto qui d'interesse immediato, alla stessa attività lavorativa, pubblica e privata, in qualsiasi forma prestata (dall'esercizio dell'industria, all'artigianato, al commercio, alle arti, fino alle professioni), allo scopo di limitare al massimo grado possibile - attraverso il cosiddetto "distanziamento sociale" - la diffusione del contagio, che avviene (e molto facilmente) per via aerea. Era inevitabile che lo stesso diritto del lavoro, così come lo abbiamo finora conosciuto, ne risultasse profondamente inciso, almeno (si spera) temporaneamente. La conseguente "fibrillazione" normativa ha reso necessario l'inserimento, nella sistematica del Codice del lavoro, di una parte autonoma e di nuova introduzione, dedicata al cosiddetto "lavoro nell'emergenza", allo scopo di offrire agli operatori pratici, prima ancora che agli studiosi del diritto, il catalogo delle disposizioni che più direttamente hanno inciso sulla disciplina del rapporto di lavoro, pubblico e privato. (...) L'attuazione di tali previsioni, connotate dalla straordinarietà e dall'urgenza di provvedere, è stata demandata a numerosi decreti del Presidente del Consiglio dei ministri, a decreti dei singoli ministri e a ordinanze di protezione civile, di alcuni dei quali si dà conto, per quanto d'interesse, nella parte del Codice di nuovo conio.

PERCORSI

S
Servizi