San Paolo Store

Premio Strega 2020

vota, segnala o condividi

Premio Strega 2020

Il giorno 2 luglio presso il Ninfeo di Villa Giulia  a Roma si è conclusa l'edizione 2020 del Premio Strega con la premiazione del vincitore Sandro Veronesi con il libro Il colibrì. Veronesi doppia così la vittoria del 2006 con Caos Calmo.


Il Colibrì, pubblicato da La Nave di Teseo, ha conquistato 200 voti, al secondo posto Gianrico Carofiglio con La misura del tempo (Einaudi) con 132 voti, al terzo posto Valeria Parrella con Almerina (anch’esso Einaudi) che ne raccoglie 86. Quarto Gian Arturo Ferrari con Ragazzo italiano (Feltrinelli) 70 voti; quinto Daniele Mencarelli con Tutto chiede salvezza (Mondadori) 67 voti e infine Jonathan Bazzi con Febbre (Fandango) 50 voti.

Il Premio Strega 2020 è stata un'edizione atipica, a causa naturalmente dell'epidemia di Coronavirus.
Il premio, giunto alla 74ª edizione, quest'anno subisce le anomalie causate dalle indicazioni sulla prevenzione del Coronavirus. La proclamazione dei finalisti si è svolta martedì 9 giugno sera nel Tempio in piazza di Pietra, ma in streaming, senza pubblico e alla presenza solo dei 12 autori candidati, tutti con il volto semi coperto dalla mascherina. Un'altra anomalia, ma da regolamento: per la prima volta la cinquina diventa sestina. Mancando infatti un libro di un piccolo editore tra i primi cinque è stato aggiunto il primo dei non eletti.

I dodici finalisti erano stati selezionati tra 54 proposte degli Amici della domenica, i 400 giurati del premio.

La cinquina, quest'anno sestina:

Sandro Veronesi, Il colibrì, La Nave di Teseo (210 voti)
Valeria Parrella, Almarina, Einaudi (199 voti)
Gianrico Carofiglio, La misura del tempo, Einaudi   (199 voti)
Gian Arturo Ferrari, Ragazzo italiano, Feltrinelli (181)
Daniele Mencarelli, Tutto chiede salvezza, Mondadori   (168)
Jonathan Bazzi, Febbre, Fandango (137)

Gli altri candidati allo Strega 2020 erano:

Silvia Ballestra, La nuova stagione, Bompiani
Marta Barone, Città sommersa, Bompiani
Giuseppe Lupo, Breve storia del mio silenzio, Marsilio
Alessio Forgione, Giovanissimi, NN
Remo Rapino, Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio, Minimum Fax
Gian Mario Villalta, L'apprendista, SEM