San Paolo Store

Premio Andersen 2019

vota, segnala o condividi

Il Premio Andersen, giunto quest'anno alla 38° Edizione, è il più prestigioso riconoscimento italiano dedicato ai libri per ragazzi. Il 15 maggio sono stati annunciati i vincitori di questa edizione
Il Premio è promosso da Andersen, la più importante rivista italiana di informazione sui libri per bambini e ragazzi. Andersen è una rivista indipendente ed è per questo che non ci sono dubbi sulla sua obiettività e libertà di giudizio.
Alle selezioni collaborano i fondatori della Libreria per ragazzi di Milano.

Le sezioni del Premio ricalcano i principali generi della letteratura per ragazzi e la suddivisione per fasce d’età: libri 0/6 anni, 6/9 anni, 9/12 anni, oltre i 12 anni, oltre i 15 anni, gli albi illustrati, la narrativa, la divulgazione. Ci sono inoltre premi per autori e illustratori e menzioni particolari della giuria in relazione a specifiche tematiche.

I vincitori delle varie sezioni sono stati annunciati il 15 maggio (l'1 aprile erano stati annunciati a Bologna,  in occasione della Bologna children's bookfair, i finalisti). La cerimonia di premiazione dei vincitori si terrà nella Sala del Munizioniere di Palazzo Ducale di Genova sabato 25 maggio.
 
Vincitori e finalisti dell'edizione 2019:

Categoria 0-6
Vince:
T. Schamp, Il più folle e divertente libro illustrato del mondo di Otto, Franco Cosimo Panini
Per un felicissimo e sorprendente catalogo tutto da vedere e rivedere. Per la capacità di trovare, nel brulicare delle immagini e delle situazioni, i fili rossi dell’armonia e dell’ironia. Per invitarci a scoprire un mondo senza muri e confini.
Altri finalisti
A. Ventura - A. Estrada, Nina e Teo, Kalandraka
M. W. Brown - L. Weisgard, La cosa più importante, Orecchio Acerbo
Categoria 6-9 anni
Vince:
Barbara Cooney, Miss Rumphius, Atlantide
Per averci fatto scoprire anche in Italia una grande autrice statunitense del secolo scorso. Per un albo che, con le parole e con le figure, ci svela una trama costante di trepida e ineffabile poesia. Per il pacato invito a far sì che ognuno di noi possa contribuire alla bellezza del mondo.
Altri finalisti:
L. Andersen, Tempestina, Lupoguido
Claudia Mencaroni, Seb e la conchiglia, Verbavolant
Categoria 9-12 anni
Vince:
Alberto Melis, Ali nere, Notes
Per aver ricostruito con accorata ma lucida precisione una vicenda crudele e poco nota della partecipazione del regime fascista alla guerra civile spagnola. Per un’opera dal forte impegno civile dove però a prevalere è la qualità della scrittura limpida e intensa. Per darci, nell’amicizia fra i due protagonisti, un vivido ritratto d’infanzia.
Altri finalisti:
S. Anderson, La casa che mi porta via, Rizzoli
Inguun Thon, Olla scappa di casa, Feltrinelli Kids
Categoria oltre i 12 anni
Vince:
Jason Reynolds, Ghost, Rizzoli
Per la capacità di raccontare, con autenticità di linguaggio e di pensiero, una storia di crescita e autodeterminazione, dove la scoperta di un talento è sinonimo di riscatto. Per lo sguardo lucido con cui viene ritratta la realtà di una periferia difficile, senza indugiare nel patetismo, ma facendola vivere attraverso le emozioni dei suoi personaggi. Per una storia di sport che non si abbandona ai conformismi e denuncia gli stereotipi, diventando terreno di gioco per una partita che è prima di tutto relazione e scambio.
Altri finalisti:
Lauren Wolk, L'anno in cui imparai a raccontare storie, Salani
Siobhan Dowd, Il pavee e la ragazza, Uovonero
Categoria oltre i 15 anni
Vince:
L. Larra - V. Reinamontes, A sud dell'Alameda, Edicola Ediciones
Per un romanzo di grande impatto grafico e narrativo, capace di restituire al lettore pagine di storia poco conosciute dagli adolescenti italiani. Per l’intensità del dialogo tra testo e illustrazioni, per il ruolo che ricoprono questi due linguaggi nel dare voce a due storie e due tempi rivelandone l’universalità. Per una storia che tiene in equilibrio la volontà di perseguire grandi ideali con le difficoltà del crescer.
Altri finalisti:
Anne-Laure Bondoux, L'alba sarà grandiosa, San Paolo Edizioni
Alberto Vignati, Alle periferie dell'impero, Giunti

Miglior libro di divulgazione
Vince:
R. Romanyshyn, Forte, piano, in un sussurro, Jaca Book
Altri finalisti:
J. Emmett, Perchè noi boffi siamo così?, Editoriale Scienza
Laura Knowels, Viaggi straordinari, De Agostini
Miglior libro fatto ad arte
Vince:
Sandro Natalini, Cappuccetto rosso. Una fiaba in pittogrammi, Giralangolo
Altri finalisti:
Daniele Catalli, La battaglia delle rane e dei topi, L'Ippocampo
Riccardo Bozzi, La foresta, Terre di mezzo
Miglior albo illustrato
Vince:
David Almond - L Pinfold, La diga, Orecchio Acerbo
Altri finalisti:
H. C. Andersen - Veronica Ruffato, Il brutto anatroccolo, Zoolibri
M. Amodio - D. Del Vecchio, Terraneo, Gallucci
Miglior libro senza parole
Vince:
Quentin Blake, Clown, Camelozampa
Altri finalisti:
Matthew Cordell, Il lupo nella neve, Clichy
Anastasia Suvorova, Immagina, Carthusia
Miglior libro a fumetti
Vince:
Joann Sfar, Piccolo vampiro - vol 1, Logos
Altri finalisti:
T. Campi  V. Zabs, Macaroni!, Coconino
Annette Herzog, D'amore e altre tempeste, Sinnos
Miglior libro mai premiato
Vince:
Mitsumasa Anno, Viaggio incantato, Babalibri
Altri finalisti:
Babette Cole, La mamma ha fatto l'uovo, Mondadori
Sergio Tofano, Il romanzo delle mie delusioni, La Nuova Frontiera Junior

Premio speciale della Giuria
Michela Murgia e Paolo Bacilieri, Noi siamo tempesta, Salani
Beatrice Masini e Fabian Negrin, Le amiche che vorresti e dove trovarle, Giunti