San Paolo Store

2018: Dio è giovane

vota, segnala o condividi

Il 2018 è un anno dedicato alle domande dei giovani e al loro modo di vivere la fede.
Al centro il Sinodo dei vescovi di ottobre 2018 che avrà come tema "I giovani, la fede e il discernimento vocazionale". Il Sinodo in programma dal 3 al 28 ottobre sarà un grande evento per la Chiesa secondo le intenzioni dello stesso Bergoglio, che ha chiesto una partecipazione attiva dei giovani, anche di quelli appartenenti ad altre fedi. Nel 2017 è stato infatti  lanciato e raccolto un grande questionario online aperto a tutti i giovani.
Tutte le Conferenze episcopali del mondo sono state coinvolte nella preparazione e hanno compilato questionari (diversi per ogni continente) inviati in Vaticano insieme al Documento preparatorio. Un lavoro che confluirà nell’Instrumentum laboris che sarà pronto prima dell'estate e sarà a disposizione dei padri sinodali.
Dal 19 al 24 marzo si terrà una riunione presinodale e Papa Francesco ha sottolineato che  «sono invitati giovani provenienti dalle diverse parti del mondo: sia giovani cattolici, sia giovani di diverse confessioni cristiane e altre religioni, o non credenti».
Domenica 25 marzo
, Domenica delle Palme, si celebrerà a livello diocesano la 33.ma Giornata Mondiale della Gioventù sul tema «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio» (Lc 1,30).
L'appuntamento per i giovani sarà poi l’11 e 12 agosto a Roma dove i ragazzi italiani si daranno appuntamento per un incontro con il Papa. Ci arriveranno dopo aver vissuto l’esperienza dei pellegrinaggi in luoghi della Penisola significativi per la fede .
Le tematiche del Sinodo  e l'attenzione per la fede dei giovani si estenderanno, poi, fino alla prossima Giornata Mondiale dei Giovani, che si terrà a Panama dal 22 al 27 gennaio 2019

Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio» (Lc 1,30)

"Cari giovani,
la Giornata Mondiale della Gioventù del 2018 rappresenta un passo avanti nel cammino di preparazione di quella internazionale, che avrà luogo a Panamá nel gennaio 2019. Questa nuova tappa del nostro pellegrinaggio cade nell’anno in cui è convocata l’Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi sul tema: I giovani, la fede e il discernimento vocazionale. E’ una buona coincidenza. L’attenzione, la preghiera e la riflessione della Chiesa saranno rivolte a voi giovani, nel desiderio di cogliere e, soprattutto, di “accogliere” il dono prezioso che voi siete per Dio, per la Chiesa e per il mondo. Come già sapete, abbiamo scelto di farci accompagnare in questo itinerario dall’esempio e dall’intercessione di Maria, la giovane di Nazareth che Dio ha scelto quale Madre del suo Figlio. Lei cammina con noi verso il Sinodo e verso la GMG di Panama. Se l’anno scorso ci hanno guidato le parole del suo cantico di lode – «Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente» (Lc 1,49) – insegnandoci a fare memoria del passato, quest’anno cerchiamo di ascoltare insieme a lei la voce di Dio che infonde coraggio e dona la grazia necessaria per rispondere alla sua chiamata: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio» (Lc 1,30). Sono le parole rivolte dal messaggero di Dio, l’arcangelo Gabriele, a Maria, semplice ragazza di un piccolo villaggio della Galilea." Papa Francesco 
Pagina 1 di 2 1 2 > >>
Pagina 1 di 2 1 2 > >>