San Paolo Store

 

Evangelii gaudium. Esortazione apostolica

Libro di  Papa Francesco (Jorge Mario Bergoglio)

Evangelii gaudium. Esortazione apostolica Libro di  Bergoglio) Papa Francesco (Jorge Mario
€ 3,50 € 2, 98 -15%
Disponibilità immediata

«La gioia del Vangelo riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù». Papa Francesco consegna alla Chiesa e al mondo intero la sua prima Esortazione apostolica. Un documento importantissimo, scritto dal Papa di proprio pugno, dal sapore fortemente programmatico, perché delinea il nuovo volto di Chiesa voluto da Papa Francesco. Una «Madre dal cuore aperto»: povera, vicina alla gente, chiamata a cercare nuove strade e ad uscire da se stessa, per annunciare il Vangelo della misericordia a tutti gli uomini. Il documento passa in rassegna con profetica lucidità le trasformazioni in atto nella Chiesa e le sfide del mondo attuale, denunciando le tentazioni a cui tutti siamo soggetti. «No a un'economia dell'esclusione; No al pessimismo sterile; Sì alle relazioni nuove generate da Cristo», dice il Pontefice. Papa Francesco rilancia con forza la responsabilità di tutto il Popolo di Dio nell'annuncio del Vangelo, richiama la dimensione sociale dell'evangelizzazione, la necessità di mettere al centro il bene comune e la pace sociale; riafferma lo strumento del dialogo tra fede e ragione, tra Chiesa e società, tra confessioni religiose. Parole di grande attualità, che ridanno motivazione e gioia a ciascuno. Il volume contiene il testo integrale dell'Esortazione apostolica e una Introduzione e guida alla lettura di mons. Marcello Semeraro. Indici tematici a cura di Giuliano Vigini. Edizione cartonata.

Acquista il Libro Evangelii gaudium. Esortazione apostolica di Jorge Mario Bergoglio

L'Evangelii gaudium è una summa delle parole chiave del pontificato di Francesco, nel senso che da subito la sua principale missione è stata quella di far ritornare il Vangelo nell'attualità del mondo e della Chiesa.
Questo documento parla in modo innovativo, con un linguaggio e uno spirito nuovo e comprensibile a tutti, come se fosse un vademecum del cristiano.
Non si tratta però di cose totalmente nuove ma di portare a conseguenze più chiare e marcate la dottrina sociale della Chiesa, riprendendo le riflessioni della Pacem in terris di Roncalli e della Populorum progressio di Paolo VI.
Le parole di Bergoglio ("Questa economia uccide") puntano non alla semplice critica del capitalismo ma ad un suo rinnovamento radicale, che allontani il fantasma di una cultura dello scarto, dove anche gli uomini sono considerati rifiuti. All'individualismo va sostituito con coraggio il "noi", sul piano ecclesiale, sociale, economico e politico.
Circa le origini della violenza e del terrorismo dice invece che "fino a quando non si eliminano l’esclusione e l’inequità nella società e tra i diversi popoli sarà impossibile sradicare la violenza".
L'amore per l'uomo deve essere al centro, come ci dice il Vangelo, e solo con questo punto fermo la Chiesa cambierà la sua prospettiva per aprirsi al mondo.


Papa Francesco

Nato a Buenos Aires il 17 dicembre 1936 da una famiglia di origini italiane, laureato in chimica, Jorge Mario Bergoglio, oggi papa Francesco, è stato arcivescovo di Buenos Aires. Dal 2005 al 2011 è stato a capo della Conferenza Episcopale Argentina. Durante il suo mandato come vescovo ha optato per uno stile di grande semplicità, rinunciando a trasferirsi nella sede dell’Episcopato e vivendo invece in un comune appartamento. La sera del 13 marzo 2013 è eletto papa al quinto scrutinio: assume per primo il nome di Francesco, in onore di san Francesco d’Assisi. È inoltre il primo gesuita a diventare pontefice e il primo papa proveniente dal continente americano e dall’emisfero australe.

Marcello Semeraro


Marcello Semeraro (Monteroni di Lecce, 1947) nell'originaria Arcidiocesi di Lecce è stato Vicario Episcopale per il laicato e per il Sinodo Diocesano. Docente di Teologia in diversi Istituti e Facoltà Teologiche, ha svolto ministero d'insegnamento soprattutto nell'Istituto Teologico Pugliese di Molfetta (Ba), di cui è stato Direttore per vari mandati successivi, e nella Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense dove ha occupato la cattedra di Ecclesiologia fino al momento della sua elevazione all'episcopato. Autore di diversi libri e articoli, specialmente nell'ambito dell'ecclesiologia, ha inoltre partecipato, come relatore, a simposi nazionali e internazionali.
Dal 2004 è vescovo di Albano e attualmente anche Segretario del Consiglio dei Cardinali per l'aiuto al Santo Padre nel governo della Chiesa Universale e, nell'ambito della Conferenza Episcopale Italiana, è Presidente della Commissione Episcopale per la Dottrina della Fede, l'Annuncio e la Catechesi.

PERCORSI