San Paolo Store

Premio Strega ragazzi

vota, segnala o condividi

Bologna, 5 aprile 2017.
David Cirici e Luigi Garlando sono i vincitori della seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

David Cirici
ha vinto nella sezione 6+ con il libro Muschio edito da Il Castoro.
Luigi Garlando
ha vinto nella sezione 11+ con il libro L'estate che conobbi il Che edito da Rizzoli

Il Premio Strega Ragazze e Ragazzi viene assegnato a libri di narrativa per ragazzi pubblicati in Italia, anche in traduzione, tra il primo aprile dell’anno precedente e il 31 marzo dell’anno in corso. È promosso dalla Fondazione Bellonci con il Centro per il libro e la lettura (Cepell) e la Fiera del libro per ragazzi di Bologna.
Due le categorie di concorso: una per libri destinati a lettrici e lettori dai 6 ai 10 anni e una per lettrici e lettori dagli 11 ai 15 anni.
Selezione dei finalisti ed elezione dei vincitori:
Un Comitato scientifico del premio, composto da operatori culturali e studiosi di letteratura e editoria per l’infanzia, seleziona tra i titoli presentati dagli editori quelli che comporranno le due cinquine finaliste.
Una rete di scuole primarie e secondarie in tutta Italia costituisce la giuria che vota. Sono, quindi, proprio i giovanissimi lettori a decretare con il loro voto i vincitori nelle due categorie.


 
Il vincitore: Muschio di David Cirici, Il Castoro
La scheda del libro:
Muschio, cane nero dal pelo riccio e dal buon fiuto, non capisce la guerra. Non sa chi la sta combattendo né perché. Sa solo che un giorno la sua casa e i suoi bambini non ci sono più. Una bomba ha distrutto tutto in un secondo. Eppure l'odore dei bambini, quell'odore inconfondibile di solletico, di pozzanghere e di scintille, ogni tanto ricompare. E fra le mille avventure che si trova ad affrontare - prigioni, fughe, belve feroci e uomini ancora più feroci - non si dà mai per vinto, certo che riuscirà a ritrovarli. I cani possono essere eroi, e non tutti gli uomini sono malvagi. Muschio è un cane semplice, ma conosce la speranza. Questa è la sua storia.

Gli altri finalisti 6+
Gaia Guasti, Maionese, ketchup o latte di soia, Camelozampa
Guido Quarzo, Maciste in giardino, Rizzoli
Contessa di Segùr, Quella peste di Sophie, Donzelli
Mino Milani, Ulisse racconta, Einaudi ragazzi


 
Il vincitore: L'estate che conobbi il Che di Luigi Garlando, Rizzoli
La scheda del libro:
È l'estate del 2014. I Mondiali di calcio sono appena cominciati, e Cesare sta per festeggiare il suo dodicesimo compleanno nella villa in cui vive con il padre, amministratore delegato di un'azienda di arredamento, la madre, medico chirurgo di fama, e la sorella, che studia economia e fa la fashion blogger. Oltre la collina abita il nonno, a cui il papà non parla più, ma che per Cesare è una colonna. Solida come i mobili che nascono dalle sue mani e che fanno di lui "il più abile poeta del legno apparso sulla terra, dopo San Giuseppe". Quando il nonno non si presenta alla festa, Cesare ha un brutto presentimento, così inforca la bici e corre a cercarlo a casa. Appena in tempo per vederlo trasportato su un'ambulanza. Sconvolto, Cesare nota, un attimo prima che lo portino via, il tatuaggio che il nonno ha sulla spalla. Chi è l'uomo con la barba? Qualche giorno dopo, scopre che quel volto non appartiene a Gesù, come aveva pensato in un primo momento, ma a un tale Ernesto Che Guevara. Ed è solo l'inizio. Tesa ed emozionante come un finale di partita, la vita straordinaria del Che raccontata da un nonno a suo nipote col passo incalzante della scrittura di Luigi Garlando. Un romanzo che intreccia una storia attuale, dell'Italia nella crisi economica, all'avventura rivoluzionaria del combattente argentino e alla sua caparbia ed eroica ricerca di un mondo più giusto per tutti.

Gli altri finalisti 11+
Benny Lindelauf, Nove braccia spalancate, San Paolo Edizioni
Guia Risari, Il viaggio di Lea, Einaudi ragazzi
Kin Slater, Smart, Il Castoro
Nicola Cinquetti, Ultimo venne il verme, Bompiani